Una giornata a Pietra Martino 2017


Pietra Martino è un monolite spettacolare che si erge isolato nei campi nel territorio di Salcito (CB).  Per le sue caratteristiche di isolamento, pregio paesaggistico e presenza di specie rare è inserita all’interno del S.I.C. (Sito di Importanza Comunitario “Torrente Rivo”.

Da anni l’ASD Orizzonti Verticali (www.orizzontiverticali.it), la Guida Alpina Riccardo Quaranta (www.riccardoclimbing.com) e il neo-nato “Parco delle Morge” (www.parcodellemorge.it) lavorano alla valorizzazione turistico-sportiva di questo luogo.

Quella di domenica 12 novembre sarà una giornata dedicata alla scoperta delle bellezze di Pietra Martino in cui si avrà la possibilità di raggiungere a piedi la “morgia” (termine molisano con cui si indicano i massi isolati), salire sulla sua cima attraverso un breve e divertente percorso ed ascoltarne la storia, geologica e antropica.

Sarà una giornata dedicata in generale alla scoperta del nostro territorio ed alle attività didattiche riservate ai più piccoli. Infatti nella mattinata è previsto un laboratorio di arti preistoriche in cui i ragazzi saranno coinvolti in attività manuali alla scoperta di antiche tecniche di pittura e di lavorazione della pietra. Ma non finisce qui: altre attività prevista sono traversata dalla Morgia di Pietravalle alla Morgia di Pietra Martino, percorso che a piedi condurrà alla scoperta del territorio che collega questi due siti. Nel pomeriggio previste prove di ARRAMPICATA sulle bellissime pareti di Pietra Martino, affiancati dalla Guida Alpina.

L’incontro è ovviamente aperto a tutti gli sportivi che già praticano arrampicata e che con la loro presenza vorranno sostenere l’iniziativa e la diffusione di una giusta cultura di uso e fruizione del territorio mediante attività eco-sostenibili.

PER TUTTE LE ATTIVITA’ NECESSARIA L’ISCRIZIONE ENTRO MERCOLEDì 8 NOVEMBRE CONTATTANDO I REFERENTI NELLE MODALITA’ INDICATE.

PROGRAMMA

Domenica 12 novembre 2017

ORE 9:30

Ritrovo per tutti presso distributore di benzina Total-Erg sulla SP15 in prossimità del bivio per Salcito (https://www.google.it/maps/place/TotalErg/@41.7317516,14.4829402,23903m/data=!3m1!1e3!4m12!1m6!3m5!1s0x13309ba599186ce9:0x20a83d35ba20afcc!2sTotalErg!8m2!3d41.7313!4d14.5272!3m4!1s0x13309ba599186ce9:0x20a83d35ba20afcc!8m2!3d41.7313!4d14.5272)

Nella mattinata sono previste le seguenti attività, ognuna con un referente che condurrà il gruppo:

  • TREKKING: traversata dalla Morgia di Pietravalle a Pietra Martino
  • LABORATORIO DIDATTICO DI ARTI PREISTORICHE PER RAGAZZI
  • LABORATORIO DI PALEONTOLOGIA E MINERALOGIA PER TUTTI
  • PASSEGGIATA E VISITA DELLA MORGIA DI PIETRA MARTINO

Nel pomeriggio sono previste le attività:

  • ARRAMPICATA SPORTIVA dagli 9 anni in su.

 

DETTAGLIO ATTIVITA’ PROPOSTE

 

TREKKING: traversata dalla Morgia di Pietravalle a Pietra Martino

DURATA: 3 ore

DIFFICOLTA’: E (scala CAI)

DESCRIZIONE: Un’escursione di traversata, sospesa nel tempo tra le incantevoli ed incontaminate

bellezze naturali del “Parco delle Morge”. Una passeggiata a piedi tra le colline di un inconsueto ambiente rurale fatto di speroni rocciosi, boschi e piccoli borghi incasellati in equilibrio precario.

Dal luogo di ritrovo ci sposteremo, con mezzi propri, alla Morgia dei Briganti da dove partiremo alle ore 10:15 dopo una visita veloce all’importante geosito di grande interesse paleontologico e gli abitati rupestri scavati nella roccia. Passeremo quindi attraverso il bosco Pietravalle, attraversando

il torrente Rivo e arriveremo a Pietra Martino o Giannizzera, caratteristica per gli ambienti rupestri (abitazione, locali di deposito, vasche, stalla ipogea) scavati nella roccia ancora parzialmente intatti.

COSTO ISCRIZIONE: gratuito

REFERENTE: MARTINA D’ALESSANDRO. Necessaria prenotazione: cell. +39 333 5793025

_________________________________________________________________

LABORATORIO DIDATTICO di ARTI PREISTORICHE

DURATA: 1 h 30’ (dalle 10.00 alle 11.30)

L’associazione ScopriAmo il Molise propone un laboratorio per mettere alla prova le vostre capacità artistiche utilizzando solo materie prime naturali! Un’esperienza didattica completa e divertente.

Ai piedi di Pietra Martino l’ambiente può essere facilmente sfruttato per un’immersione nella preistoria e in particolare del Paleolitico.

Questo laboratorio attivo permetterà ai ragazzi di scoprire diversi aspetti dell’arte preistorica: incisione, pittura, scultura, musica, ornamenti

  • Si raccomanda per i giovani artisti da 9 anni in su.

DESCRIZIONE DEL LABORATORIO: un’occasione per imparare divertendosi, parlare di evoluzione umana immersi nella natura e sperimentando diversi materiali e tecniche per dipingere e scheggiare la pietra.

SVOLGIMENTO: Reperimento delle materie prime, preparazione dei pennelli, dei supporti di pittura e scheggiatura, dei pigmenti naturali da utilizzare con le tecniche dello spruzzo e delle pennellate.

A conclusione dell’attività ogni bambino porta a casa il proprio dipinto ed un attestato di “Preistoartista” previo questionario riassuntivo delle attività.

FINALITÀ DIDATTICA: Attività tesa a stimolare la curiosità e l’estro del bambino oltre che la sua manualità; durante il laboratorio viene fornito un contesto e vengono spiegate e messe in pratica alcune delle tecniche di pittoriche utilizzate durante la preistoria con particolare attenzione ai materiali ed al valore culturale della conservazione e valorizzazione del paesaggio molisano.

COSTO: 10,00 euro/persona

REFERENTE: DANIELA D’AMORE, archeologa. Necessaria prenotazione: cell. 348 8658996.

_________________________________________________________________

LABORATORIO DI MINERALOGIA E PALEONTOLOGIA

 

 

DURATA: 1 h 30’ (dalle 12.00 alle 13.30)

ADATTO PER BAMBINI E RAGAZZI DA 4 A 100 ANNI.

DESCRIZIONE SINTETICA: dopo una breve introduzione alla conoscenza dei minerali e delle rocce in generale ci soffermeremo su alcuni minerali molisani, in particolare sulla pietra da gesso e delle sue utilizzazioni. Ci soffermeremo ad osservare la roccia che costituisce la Morgia di Pietra Martino che costituirà il collegamento con il mondo dei fossili in generale e, in particolare, quelli in essa contenuti. Spiegheremo cosa sono i fossili, perché li troviamo nelle morge e come si sono formati.

COSTO: gratuito

REFERENTE: Prof. Nicola Petrella.(AIIG, Associazione Italiana Insegnanti di Geografia) Iscrizione consigliata. A tutti colo che si prenoteranno sarà regalato un piccolo campione della pietra da gesso molisana. Scrivere a npetrella@libero.it

_________________________________________________________________

PASSEGGIATA a PIETRA MARTINO e VISITA ALLA CIMA

DURATA: 45’

DIFFICOLTA’: FACILE

DESCRIZIONE

Facile e panoramica passeggiata per raggiungere Pietra Martino, attraversando un ambiente rurale ancora ben conservato. Salita alla cima della Morgia da cui è possibile ammirare lo splendido paesaggio che circonda questo scoglio ed affacciarsi sulle pareti che precipitano verticalmente per 50 metri! Degustazione di the e pasticcini offerti dall’ASD Orizzonti Verticali

COSTO: gratuito

REFERENTE: ASD ORIZZONTI VERTICALI mail: segreteria@orizzontiverticali.it

_________________________________________________________________

PROVE DI ARRAMPICATA SU ROCCIA 

DURATA: dalle ore 14.00 alle 16.00

DIFFICOLTA’: aperto a tutti

DESCRIZIONE SINTETICA: prove di arrampicata sportiva su roccia per chi non ha mai provato questa splendida disciplina e voglia farlo in totale sicurezza e in una location d’eccezione. L’attività si svolgerà sotto la supervisione della Guida Alpina, unica figura professionale preposta all’insegnamento e all’accompagnamento su questo terreno. Il materiale tecnico quale scarpette ed imbrachi è fornito dalla Guida.

COSTO: 10,00 euro/persona, previa iscrizione scrivendo a info@riccardoclimbing.com

REFERENTE: Riccardo Quaranta, Guida Alpina UIAGM, istruttore di arrampicata. Prenotazione necessaria: info@riccardoclimbing.com o +39 339 4360362

Share
  • Explorer
  • IMG_7378
  • IMG_7381
  • IMG_7385
  • IMG_7396
  • IMG_7404
  • IMG_7413
  • IMG_7420
  • IMG_7423
  • IMG_7426
  • IMG_7429
  • IMG_7431
  • IMG_7443
  • IMG_7452
  • IMG_7458
  • IMG_7459
  • IMG_7387
  • PassaggioSimpatici
  • Sosta

Via “Camomilla”, gruppo M. Meta, Mainarde

Accendo il pc per controllare come al solito le previsioni meteo, sempre più alla ricerca degli asterischi e simboli “meno” davanti alle indicazioni delle temperature. Credo che quest’anno sia stato l’appuntamento praticamente maniacale per tanti amanti della montagna invernale, della neve e del ghiaccio. Le previsioni meteo, di ogni forma, ma sperare ogni volta di vedere qualcosa che assomigliasse al freddo.

Con mio sommo stupore per la giornata del 7 gennaio le previsioni prevedono un brusco calo delle temperature, tanto che in zona M. Meta (gruppo delle Mainarde) sembra che le temperature non saliranno oltre lo zero. Beh, ricordando gli insegnamenti di una persona che è di sicuro tra i miei maestri “in inverno quando ci sono le condizioni molla tutto e vai”, decido di seguire in toto e ben volentieri il consiglio. Dove? A fare cosa? Per lavoro ho sotto controllo un po’ tutta l’area del Molise e vicino Abruzzo, quindi la mia scelta ricade proprio sul gruppo di Monte Meta.

Avevo notato, durante precedenti uscite, che in particolare l’anfiteatro di Monte Metuccia (2105 m slm) conserva sempre tanta neve, molto di più di tante altre zone aventi la stessa esposizione (N-NE) ed è ricco di pareti e pendii di varia inclinazione. Perché non andare a dare uno sguardo più da vicino? Quale occasione migliore per condividere un’altra giornata di sana montagna con Fabio, carissimo amico e compagno di tante avventure vissute da ragazzi?

L’indomani scendiamo dalla mia Clio bianca perfettamente mimetizzata nel bianco di Vallefiorita: è la prima volta quest’anno che “vedo” tanto freddo. La strada ghiacciata, la neve polverosa ed i raggi solari che ne esaltano la brillantezza, il tutto condito da un profondo silenzio. “What else” chiederebbe la pubblicità. Di buona lena saliamo lungo la faggeta che ci introduce nella Valle Pagana e per gli occhi è nuovamente gioia nel vedere quanto bianco e quanta neve nuova. L’eccitazione sale, chiedo a Fabio di scegliere una linea sul versante sinistro, lungo quell’anfiteatro di cui gli avevo accennato durante il viaggio. Con grande occhi nota un lungo e largo camino e mi suggerisce quella insieme ad altre linee. Ci avviciniamo e decidiamo di attaccare la prima sua idea.  Non c’era dubbio sulle “condizioni”: neve portante lungo tutto l’avvicinamento e acqua ghiacciata nelle pozzanghere lungo il sentiero. Gli dico “oggi ci divertiamo”. Così è stato, a parte qualche problemino avuto da Fabio con un rampone e forse con il fatto che due picche in mano non le aveva mai manovrate.

Da anni vive all’estero lavorando come ricercatore universitario, quindi le occasioni per vedersi non sono tante. Il fatto di poter trascorrere una giornata (e che giornata!) insieme in montagna aggiunge ancora più valore alla nostra uscita. La via è piacevole, non difficile con un paio di passaggi che un altro maestro avrebbe etichettato come “simpatici”; ma niente paura, si trovano subito dopo solide soste a fil, quindi divertimento assicurato.

Usciamo dalla via e ci sediamo lungo il bordo della roccia, sul sentiero che da Passo dei Monaci conduce alla Metuccia..il sole splende e l’azzurro del cielo riempie il cuore. Tiro fuori il termos e una barretta, offrendo un po’ di the a Fabio… lui mi dice “Ric ce l’ho pure io il termos, ma non avevo nient’altro a casa se non la camomilla, quindi ho preparato quella”, “per essere belli reattivi” gli faccio eco io. Ridiamo di cuore entrambi; è proprio vero, per certi versi da quando eravamo ragazzi non è cambiato niente.

“CAMOMILLA”, 110 m circa, AD+, 50° e 60°, passi a 70°; anfiteatro della Metuccia, gruppo di Monte Meta, Mainarde. Riccardo Quaranta e Fabio del Sordo il 7/1/2016.

Foto mie e di Fabio del Sordo che ringrazio per avermi affiancato in questa splendida giornata.

 

Riccardo Quaranta

A. Guida Alpina

 

Share